numana2.jpg
numana3.jpg
numana1.jpg
Mare

Numana

Manifestazioni

Segnala un evento


La citta' ebbe come primi abitanti i Piceni e i Siculi; in seguito fu dominata dai Dori, una popolazione greca, per passare poi sotto il controllo Romano nel 295 a.C., dopo la battaglia di Sentino (oggi Sassoferrato). Con la caduta dell'Impero Romano d'Occidente divenne un possedimento longobardo. Funestata dalle guerre e distrutta dai terremoti venne restituita al Papa dal re franco, Carlo Magno, che ivi lascio' il Crocifisso miracoloso, simulacro proveniente dalla terra Santa.
Venne annessa al Regno d' Italia nel 1860 a seguito della battaglia di Castelfidardo.
Con R.D. nr.5426 del 18.12.1869, la citta' ha variato il nome precedente di Umana in quello attuale.
Il territorio di Numana e' compreso per il 91% all'interno del PARCO REGIONALE DEL CONERO.
La cittadina e' composta da due nuclei, quello antico e quello moderno: il nucleo antico (Numana alta) e' caratterizzato da edifici medievali; il nucleo moderno (Numana bassa) ha un attrezzato porticciolo turistico e spiagge per la balneazione.

Monumenti
Santuario del Crocifisso: eretto nel 1560, conserva un bellissimo Crocifisso bizantino intagliato in legno di grandezza naturale con in capo una corona da re del XIV sec. Nel 1500, a causa della decadenza di Numana e per la floridezza del vicino Castello di Sirolo, dove i pellegrini trovavano ospitalita' quando andavano ad adorare il Crocifisso, chiamato erroneamente di Sirolo, nacque il famoso detto popolare 'chi va a Loreto e non va a Sirolo, vede la madre e non il figliuolo'.
Antiquarium: raccoglie materiale archeologico rinvenuto tra Numana e la vicino Sirolo, con corredi tombali della necropoli di Numana del VII-VI sec. a. C.; sono particolarmente interessanti le fibre in bronzo, i pettorali, le catenelle con conchiglie e i vasi attici con figure nere.
Chiesa di S. Giovanni Battista: e' una costruzione seicentesca con campanile a punta.
Palazzo dei Vescovi: appartenuto a nobili famiglie romane, fu acquistato dai vescovi di Ancona come loro residenza estiva. Oggi e' sede del comune e ospita eventi e mostre contemporanee.
La costarella: e' una delle vie piu' tipiche di Numana, interamente costituita di scalini che i pescatori percorrevano per raggiungere il porticciolo.

Escursioni
Sirolo (a 1 km): e' un centro balneare, affacciato su uno strapiombo in vista del mare; fu un castello medievale dei conti Cortesi, passato nel 1200 sotto il dominio degli Anconetani. L'abitato conserva una chiara impronta medievale con la cinta muraria e un grosso torrione. In barca si puo' arrivare alle Due Sorelle, appuntiti faraglioni che fuoriescono dal mare.
Conosci questa località ?
Oppure chiedi a chi la conosce

Aggiornamenti degli utenti

Se conosci notizie ulteriori, hai consigli per chi intende visitare questa località, oppure precisazioni particolari, scrivile qui in modo da aiutarci a tenere sempre aggiornata la scheda della località.

Foto inserite dagli utenti
Click per ingrandire

Aggiungi
Foto

Carica un'Immagine

×

Diari di viaggio
Click per leggere

Aggiungi
Diario